I cookie ci aiutano a fornire una migliore esperienza utente. Utilizzando il nostro sito web, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie.

Diario

BLOG -36°47′27″N 11°59′38″E



Facci sapere che ne pensi

* Campo obbligatorio

Commenti (0)

LA RADIOATTIVITA' TERMALE E I SUOI EFFETTI BENEFICI- 1a Parte.

16-10-2018 0 commenti luca

Pantelleria è un campo magnetico, vivere in un campo magnetico libera tutti i nostri istinti primordiali, l’energia straordinaria sprigionata dal magnetismo di questo campo è un fenomeno generato dalle attività vulcaniche del sottosuolo.
Pantelleria è uno dei luoghi al mondo con la più alta radioattività... fermi tutti! so bene che la parola radioattività ha un'accezione comunemente negativa e spaventa, ma vi chiedo se possibile di sospendere il vostro giudizio fino al completamento della lettura di questo articolo:

"ll Radon è un gas radioattivo incolore estremamente volatile prodotto dal decadimento di tre nuclidi capostipiti che danno luogo a tre diverse famiglie radioattive; essi sono il Thorio 232, l'Uranio 235 e l'Uranio 238. Nella tabella seguente è riportata la sequenza del decadimento del nuclide più abbondante in natura e cioè l'Uranio 238 responsabile della produzione dell'isotopo Radon 222. Il Thorio 232 e l'Uranio 235 producono invece rispettivamente il Rn 220 e Rn 219."
Tratto da articolo del Prof. Geol. Massimo Moroni – Consulente Ambientale.

Il Radon viene originato ininterrottamente da alcune rocce della crosta terrestre ed in particolar modo da lave, tufi, pozzolane, ecc.
La radioattività è nociva per alcuni aspetti ma esistono terapie che si basano su acque che contengono radon.

"Il radon ha una spiccata lipofilia e agisce nel tessuto nervoso con un’azione sedativo-analgesica e miorilassante. È in grado di stimolare l’asse ipofisi-surrene e ipofisi-tiroide con l’aumento del metabolismo basale.
Aumenta l’attività estrogenica mediante stimolazione diencefalica e ipofisaria che regolarizza il flusso mestruale e migliora il trofismo della mucosa vaginale nelle patologie infiammatorie croniche e distrofiche.
Inoltre è prospettata un’azione anti-anafilattica mediante un’azione di desensibilizzazione. Sui vasi venosi ha un’azione tonica, interessante l’azione nelle vie respiratorie in caso di patologia infiammatoria cronica»
Questo afferma il  Dottore Salvatore Lo Cunsolo in una intervista.

Afferma inoltre con riferimento alle sorgenti di acque radioattive (a Pantelleria presenti in gran quantità):

"al di là di questo, credo sia più importante dimostrare una utilità reale di queste acque tale da giustificarne l’uso, ed a questo proposito posso citare due studi che dimostrano la bontà di queste cure: Studio oggettivo degli effetti di un ciclo di crenoterapia inalatoria con acque oligominerali radioattive fluorurate, del professore Tommaso Marullo, pubblicato nell’agosto 2000 su Acta (organo ufficiale della Società Italiana di Otorinolaringologia e Chirurgia Cervico-Facciale)."

Testo in tratto nel virgolettato ed ispirato da:

http://www.sanihelp.it/news/1878/quando-radioattivit-cura/1.html

Consiglio di leggere anche: https://www.lavocedinewyork.com/travel/italia/2018/07/24/pantelleria-lisola-dove-puoi-tentare-di-scoprire-il-segreto-dellimmortalita/

In conclusione (personalissima): questa straordinaria terra vi sa regalare anche questa benefica possibilità, ovvero il godere a pieno della radioattività benefica e positiva, un'altra paradossale storia tutta Pantesca.

Fine della prima parte. seconda coming soon.

A presto

Luca